Atelier n. 18

Mai più

Giro lentamente le chiavi nella toppa, ogni tanto mi infilo in quelle stanze che conosco a memoria. Respiro profondamente, gli odori ancora resistono. Mi fermo ad ascoltare il silenzio a cui non sono abituata, mi muovo piano. Passo da una stanza all’altra.

Vado a ricordarmi che mai più saremo a bere il tè davanti al camino dopo una giornata trascorsa a scuola.

Mai più mi bloccherai sulle scale per sottopormi mille domande sul niente, mentre tento di sgusciare via in fretta.

Mai più mi porgerai una caramella dal cassetto, ancora pieno e sempre lo stesso, come ricompensa per la pazienza di aver risposto.

Mai più saremo tutti nella sala da pranzo, troppo stretti, ché ormai anche il più piccolo ha le spalle da uomo.

Mai più alzando i coperchi delle pentole mi inonderà l’odore di quelle pietanze tue.

Mai più prima di partire mi affaccerò sull’uscio per rivivere lo stesso copione, con te che domandi: “Quando torni?”E lui che grida dall’altra stanza: “Statt’ accort'”. Stai attenta.

Sempre, quando torno, passo da una stanza all’altra e vado a convincermi di tutti i mai più che non so capire.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 27 gennaio 2016 alle 21:00 ed è archiviata in Miscellanea. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: